Cattivo gusto

La pubblicità è l’anima del commercio, ed ormai i lettori sono molto navigati ed è difficile far colpo su di loro. Questo spiega perchè i pubblicitari cerchino sempre idee nuove per stupire ed incentivare le vendite di un prodotto.

A volte però questa ricerca continua del colpo ad effetto si può ritorcere come un boomerang contro il prodotto stesso. E questo è secondo me il caso di una birra prodotta dal microbirrificio Deep Beer, cui è stato dato il nome di Deep Throat che forse voleva da una parte richiamare il birrificio e dall’altra sottolineare come sia facile berla in grande quantità. Fatto sta che l’unione delle due parole ha un chiaro significato sessuale.

Si può pensare che il nome sia sembrato divertente, goliardico, come è stato a suo tempo per il Punto G del birrificio “Il Birrone”, ma l’errore secondo è stato scegliere una etichetta estremamente esplicita, che ha reso il prodotto finale con un “packaging” non solo volgare  e becero, ma anche sessista in quanto guarda caso rappresenta una donna in atteggiamento esplicitamente prono come potete vedere.

birra

Ecco, io una birra così, fosse anche la migliore al mondo ed io stessi morendo di sete, avrei difficoltà a berla.

Un pensiero su “Cattivo gusto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...