Taste of Rome

Nato alcuni anni fa con lo scopo di avvicinare i romani all’alta cucina, è una kermesse che raccoglie la maggior parte degli chef stellati (e aspiranti tali) della capitale.

20170921_210239.jpg

 

L’iniziativa è molto interessante, ma secondo me (che l’ho frequentata in tutte le sue edizioni) è diventata via via meno conveniente e appagante. In particolare nell’ultima edizione, svoltasi a fine settembre 2017, ho riscontrato un significativo aumento generalizzato dei prezzi per degli assaggini (e quando parlo di assaggini intendo proprio …ini) , serviti in piatti di carta. Per di più, rispetto al passato, diversi piatti mi sono sembrati banali e (mi auguro per loro) non rappresentativi di una cucina elaborata e di livello.

20170921_215037.jpg

Resta la possibilità di assaggiare piatti di tipologie diverse e ideati da mani sapienti, ma francamente tra biglietto di ingresso, costo dei piatti e delle bevande, scomodità e carenza di tavolini dove sedersi, credo che quella appena terminata sarà la mia ultima esperienza a Taste of Rome.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...